Bellezza e saluteCibo e BevandeCibo SalutareConsigli in cucinaDiete

MANDORLA

Ingrediente fondamentale per tante torte e dolci, soprattutto della gustosa pasticceria siciliana, la mandorla è utilizzata anche per bevande energetiche come il latte di mandorle, ottenuto dall’infusione di mandorle tritate e apprezzato soprattutto nel Meridione, dove si serve anche come granita, per il suo potere dissetante.

Oltre ad essere un’ottima alternativa vegan al latte vaccino, è consumato da chi è intollerante al latte di soia. La mandorla è ricca di vitamine, antiossidanti, fibre e Omega 6.

L’infuso si prepara tradizionalmente con un 66% di mandorle e un 33% di zucchero, ma il rapporto può essere variato a piacere. Dopo essere state lasciate in ammollo per una notte, le mandorle vanno sbucciate e messe con lo zucchero ed un quantitativo di acqua, quella utilizzata per bagnare le mandorle, pari a quattro volte quello delle mandorle. Frullare il tutto, scolare fino ad ottenere il latte e una pasta detta okara che può essere utilizzata per la preparazione di dolci. Il latte di mandorla resiste in frigo fino a cinque giorni.

Di commento qui