Consigli in cucina

LE TEMPERATURE DEL FRIGO

Che temperatura ha il vostro frigo? La risposta più giusta è: dipende dallo scomparto.

Se la temperatura standard di un frigo è impostata sui +4° , ogni parte dell’elettrodomestico ha poi una sua temperatura più adatta alla conservazione di certi alimenti piuttosto che altri.

La distribuzione dei prodotti nel frigo dovrebbe perciò avvenire in modo tutt’altro che casuale.

Lo scomparto per carne e pesce può essere indicato come “cooler” perché è il più freddo, di solito attorno ai + 2°. Salendo verso l’alto anche la temperatura sale: nella parte centrale, sui + 4°, è consigliabile tenere prodotti già aperti, salumi e formaggi freschi.

La parte superiore, che di solito si aggira sui + 6°, è più indicata per i formaggi stagionati e le uova.

Sullo sportello, invece, dove la temperatura va dai + 8° ai + 10° si mettono le salse e le bevande, ma non il latte, che invece ha bisogno di stare più al fresco. Infine frutta e verdura di solito trovano spazio in un apposito scomparto in basso tra i + 7° e + 10°.

Per verificare la temperatura si immerge un apposito termometro in un bicchiere d’acqua e si lascia in frigo per almeno cinque ore.

Di commento qui