Bellezza e saluteCibo e BevandeCibo SalutareConsigli in cucinaDiete

CEDRO

Il cedro, agrume che dall’area mediterranea è stato poi adottato in tutti i continenti, è coltivato anche nel Sud Italia, in particolare in Calabria nella cosiddetta Riviera dei Cedri. La variante presente in quest’area è la liscio di diamante e una delle specialità locale è il cedro candito: si taglia la buccia, la si fa bollire più volte, la si caramella con lo zucchero e si lascia riposare per un giorno.

La parte più apprezzata del cedro è la scorza, che grattugiata accompagna molti piatti e dessert. La polpa invece è alquanto ristretta e utilizzata per marmellate e confetture.

Da notare che il cedro è ancora oggi impiegato in alcuni rituali ebraici.

Alimento a bassissimo apporto calorico, il cedro è ricchissimo di vitamine, sali minerali e beta-carotene. Ciò lo rende un efficace antiossidante, un alleato della pelle, della vista e del sistema immunitario. Il cedro è utilizzato in cosmesi per shampoo e profumi, e il suo olio essenziale diluito in un olio vettore è un rinomato rimedio per la cellulite.

Di commento qui