AntipastiRicette

BURRO DI ARACHIDI, UN’ISTITUZIONE AMERICANA

Se c’è un prodotto alimentare molto americano il cui consumo in Europa non è mai davvero decollato, questo è il burro di arachidi. Se non fosse per tutte le volte che viene citato nei film “Made in Usa”, forse non ci ricorderemmo neanche della sua esistenza. Tuttavia sarebbe sbagliato sminuire le qualità di questo prodotto. In Italia siamo soliti consumare le arachidi già salate al tavolino del bar assieme ad uno spritz, oppure come snack dopo averle sgusciate. Una tira l’altra, proprio come le patatine o i pop corn, con il rischio che l’appetito invece di essere solo stuzzicato, venga saziato. Il burro di arachidi sembra essere stato inventato proprio alla scopo di offrire un apporto proteico a chi per motivi economici non poteva permettersi un consumo regolare di carne.

Agli americani piace consumarlo a merenda, spalmandolo su una fetta di pane come noi siamo abituati a fare con le marmellate o le creme alla nocciola.

Non si sa esattamente a quando risalga e a chi sia attribuibile, ma il prodotto è stato brevettato nel 1884 dal chimico canadese Marcellus Gilmore Edson. Il burro di arachidi offre una gamma di vitamine essenziali e minerali benefici come magnesio, potassio, fosforo e zinco. Secondo i medici, due cucchiai di burro di arachidi contengono circa un quarto dell’assunzione giornaliera di vitamine B6, B12 e acido nicotinico. Attenzione però: si tratta di un prodotto ipercalorico (quasi 600 kcal per 100 grammi) e iperlipidico.

Se vi state chiedendo se sia possibile prepararlo facilmente anche a casa, ebbene la risposta è “sì” e conviene decisamente. Ecco una ricetta veloce.

Ingredienti:

Arachidi non salate sgusciate 300 g
Sale fino ½ cucchiaino
Miele 2 cucchiaini
Olio vegetale 1-3 cucchiaini (se necessario)
Zucchero a piacere

Preparazione:

  1. Preriscaldate il forno a 180°. Spargete le arachidi su una teglia rivestita da carta da forno.
  2. Mettete la teglia in forno per 3-4 minuti, quindi rimuovetela per scuoterla un po’ e infornate per altri 3-4 minuti. Le arachidi dovrebbero essere dorate ed emanare il loro caratteristico profumo. Fate attenzioni a non bruciarli.
  3. Sfornate e lasciatele raffreddare completamente.
  4. Versate le arachidi in uno mixer e aggiungete zucchero, miele e sale. Frullate il tutto ed eventualmente aggiungete un po’ d’olio per ottenere la consistenza desiderata. Potete conservare il prodotto in frigo per un paio di settimane in un vasetto chiuso ermeticamente.